Lavorare come dipendente di un marchio o per un’agenzia di marketing?

agenzia o freelance

Sei indeciso tra un lavoro come dipendente per un marchio specifico o tra l’entrare in un’agenzia che si occupa di marketing?

Non è facile decidere per il proprio futuro. Nel caso di chi vuole avventurarsi nel web marketing le possibilità di lavoro tra il dipendente per un’agenzia e il dipende di un marchio specifico sono tante. Vediamo di analizzare i pro e i contro di entrambe le scelte.

Creatività

La parola chiave è: creatività.

Sia il lavoro per un’agenzia, sia l’essere un dipendente di un marchio richiedono l’uso della creatività ma in modi differenti.

L’agenzia permette, come ambito lavorativo, di occuparsi del marketing per differenti marchi e richiede al dipendente di essere veloce nel processo creativo. Adatto per chi ama cambiare e cimentarsi sempre su nuovi progetti.

Lavorare per un marchio specifico permette di conoscere a fondo il target di riferimento, e porta più ad una creatività di tipo strategico e a lungo termine. Adatto a chi vuole mantenere il controllo creativo e ama pianificare sul lungo termine.



Competenze

Le competenze che verranno sviluppate maggiormente sono abbastanza differenti.

Lavorando in un’agenzia si lavorerà a stretto contatto con i clienti. Le interazione interpersonali miglioreranno: dovrete seguire i clienti per soddisfare le loro aspettative. La gestione del tempo sarà fondamentale, poiché l’agenzia viene pagata a ore, dovrete documentare le ore lavorate e usufruirne in modo proficuo. Quando vi capiterà un problema dovrete pensare e risolverlo in fretta, e questo comporterà a pensare e fare più cose in contemporanea perciò dovrete essere multi-tasking. Dovrete avere o migliorare la vostra capacità di presentazione poiché vi sarà richiesto di presentare il vostro lavoro.

Lavorare per un marchio invece vi richiederà di saper mettere in atto una strategia di marketing a lungo termine e, per questo, dovrete imparare ad analizzare i gusti del pubblico in questo modo potrete far crescere e migliorare il brand per cui state lavorando.

Soldi

In teoria, lo stipendio, non dovrebbe essere preso in considerazione quando si sceglie un posto di lavoro ma se siete indecisi tra due opportunità il fattore economico gioca una sua importanza.
In linea di massima un’agenzia per un neoassunto tende a pagare meno rispetto ad un marchio.

Carriera

Nelle agenzie c’è un forte ricambio di personale poiché il mondo del lavoro in questo settore si muove molto rapidamente. Le possibilità si possono rivelare infinite ma dovete tenere conto che ci sarà un’altissima competizione per le posizioni più ambite. Se volete fare carriera velocemente l’agenzia è quello che fa per voi ma ricordatevi che la competizione e lo stress saranno alle stelle.

Lavorare per un marchio potrebbe rendere la vostra carriera più lenta e per progredire più in fretta potreste dover cambiare azienda. Il motivo è presto detto in un marchio potreste dover aspettare che il vostro capo vada in pensione o che qualcuno sopra di voi dia le dimissioni. Quindi lavorare per un marchio è adatto a chi vuole una carriera costante e se volete progredire dovete essere pronti a cambiare azienda.

Quale strada sceglierai?



Condividi ;)

ABOUT THE AUTHOR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031