Vivo di Giuseppe La Sala

Vivo di Giuseppe La Sala

Vivo di Giuseppe La SalaGiuseppe La Sala ci regala un’altra poesia unica nel suo genere :).

Tacciono le ore smarritesi negli
oscuri e antichi templi dei ricordi.
Voci lontane che si confondono
nella nebbia dei pensieri miei a me
tanto cara nel suo inebriar la morte.

Eppur vivo ancora indifferente al
travagliar della vita e della sua mediocrità
dell’essere.

Ed io vivo ancora nel silenzio delle ore
beato e senza far rumore.

Taccio come gli oscuri e antichi templi
dei ricordi. E io vivo.

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: