Scrivere un libro: consigli sempre utili

scrivere un libro consigli

scrivere un libro consigli

In questo articolo farò una breve carrellata su tutti i consigli che abbiamo già dato per scrivere un libro e ne dirò qualcuno nuovo, visto che c’è sempre qualcosa da imparare e da scoprire quando si tratta di scrittura.

L’incipit

Abbiamo già detto nelle puntate precedenti che l’incipit è la stretta di mano che si dà al lettore. Può essere prezioso e ricercato, ma non può salvare un testo che fa acqua da tutte le parti dopo quella pagina. Un ottimo incipit rompe il ghiaccio, ma sa anche creare curiosità nel lettore. Il consiglio in più che sento di darti è di rendere il tuo incipit twittabile (ovvero inferiore ai 120 caratteri), così potrai condividerlo con un tweet e iniziare a far girare un hashtag dedicato al tuo libro. Altri suggerimenti li trovi nel post dedicato all’incipit.

scrivere un libro consigli

La trama deve essere chiara prima all’autore

Come autore hai un’arma segreta: se non sai qualcosa, puoi inventarla, ma cerca di non prendere in giro il lettore. Se non scrivi un libro fantasy, ma uno realistico, forse non è il caso di descrivere persone che volano. Mantieni l’ambientazione generale e dai un margine alla tua fantasia. Per chiarirti le idee tra le mille bozze, avevo lasciato tempo fa un file da scaricare gratis con qualche suggerimento utile.

Caratterizza alla perfezione i tuoi personaggi

Che siano principali, secondari, o comprimari, evita come la peste che i tuoi personaggi diventino carta velina. E’ un errore di cui sono stata vittima per qualche tempo. Ci sono due modi per caratterizzare un personaggio senza necessariamente renderlo pazzo: dargli una particolarità e dare modo ai lettori di farsi un’opinione. Deve essere il lettore a dire che un personaggio è in un certo modo, ma tu, come autore, devi fare in modo che il lettore abbia quel giudizio sui tuoi personaggi. Per darti una mano, ti avevo inserito due esempi di storytelling del personaggio.

scrivere un libro consigli

Abbandona i deliri di onnipotenza e vedi il trend

Il mercato editoriale è ballerino ed è inutile giocare con le frasi del tipo: “Io scrivo quello che voglio”. Prima o poi sarà necessario presentare quel libro all’editore che, vuoi o no, dovrà vederla in termini di marketing editoriale. Come si risolve la questione? Gioca d’anticipo. Non significa che devi scrivere un fantasy perché c’è la moda dei fantasy o che devi evitare il fantasy perché ce ne sono troppi. Significa solo fare un’assicurazione sulla vita ai tuoi personaggi, dato che gran parte delle persone guardano al trend e non all’autore (per lo più sconosciuto).

Fatti conoscere come autore

No, non ti sto dicendo di spammare URBI ET ORBI. Ti sto dicendo di guardare dentro di te e di raccontarti, cosa che dovresti già saper fare da te. Ricordati perché hai iniziato a scrivere e cosa ti rende speciale, per dare alle tue prossime avventure qualcosa di più di una penna e di un nome e cognome. Un po’ di storytelling anche su te stesso ti aiuterà.

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: