Scrivere sui vampiri fuori Twilight: Io Liam su Io Autore.

io autore io liam

L’evento con Antonella Albano è stata una bella occasione per scoprire un mondo diverso dal solito, dove la letteratura trae spunto più da quello che sente e che vede, per poi passare ai testi veri e propri. La storia di Antonella e del suo Liam è la dimostrazione che, anche leggendo un testo leggero, si possono avere grandi ispirazioni.

La musica e la Storia che fanno da cornice: l’importanza dell’ambientazione

In “Io Liam”, l’ambientazione è fondamentale e delinea l’evoluzione del personaggio stesso. Antonella riesce ad ambientare la sua storia in tempi e luoghi completamente diversi tra loro. Il cambiamento rappresenta sempre una scelta dolorosa, che però porta il protagonista a fare un passo in avanti.

Una caratteristica da tenere d’occhio è la musica, che diventa un momento di riflessione profonda e di descrizione dei personaggi. Attraverso la musica, Liam ed Elisa si conoscono e si raccontano, dando così un nuovo inizio a tutta la vicenda narrata.

Quando si scrive un romanzo, l’ambientazione è un co-protagonista.

Questo è un insegnamento che ho ricevuto da Francesco Vico della Matisklo e che ho ritrovato con “Io Liam” nella sua completa realizzazione.

La parola giusta al momento giusto

Scrivere un romanzo significa emozionare. Spesso, un’espressione o una situazione arrivano di getto e il rischio è di perdere qualcosa per strada. C’è chi riesce a dare un tocco di poesia immediato a quello che scrive e c’è chi ha bisogno di un serio labor limae per dare musicalità e non solo alle vicende narrate.

La parola giusta può fare la differenza. Per questo è molto importante avere accanto un dizionario dei sinonimi e contrari durante la stesura.

scrivere sui vampiri

Il mondo editoriale: aspetti di marketing editoriale

La discesa in caduta libera di Twilight ha creato problemi nella promozione di “Io Liam”: è bastato dire che fosse un testo sui vampiri (nonostante tutte le differenze del caso) per penalizzarlo.

Il suggerimento è quindi sfruttare il trend se c’è e lasciar perdere quando non c’è. Questo significa non scrivere generi non vendibili immediatamente? ASSOLUTAMENTE NO. Continuate a scrivere fantasy e tutto ciò che il vostro cuore vi narra. Per promuovere il vostro libro, però, se potete, approfittate dell’aria che tira se è a vostro favore (e aspettate il momento buono se il trend è negativo). Purtroppo, su queste cose, in Italia si va ancora per moda e non per validità del testo.

Il live twitting della Mara Gotti

Grandissima professionalità per il live twitting di Mara Gotti. Grazie Mara!!!


 

Appuntamento domani con Barbara Nalin

Domani alle 17, invece, avremo in nostra compagnia Barbara Nalin, con il libro “Nella tela del tempo”. Con Barbara, analizzeremo l’esperienza del blogtour e vedremo come utilizzare questa tecnica e come deve essere un libro per sfruttarla al meglio. A domani!

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: