Intervista a Daniele Cavalera di United Artists Edizioni

premio de medici

Daniele Cavalera è editore della casa editrice United Artists Edizioni. Ci racconta la sua esperienza in questa intervista.

L’intervista



Daniele Cavalera united artists
Daniele Cavalera

1) Come nasce e come si sviluppa il mondo della United Artists Edizioni?

​United Artist​s nasce a Firenze nel 2015 dall’incontro di tre professionisti del campo editoriale, grafico e giornalistico. La nostra casa editrice, seppure possa sembrae strano, lavora molto con i servizi editoriali offerti a una vasta clientela. Ci siamo da poco trasferiti a Prato.

2) Quali sono le collane attualmente in attivo?

​Le collane Attive sono: Calliope, Pegasus, Storie Vere…​ Ma ne stiamo varando un paio antologiche, una relativa alla poesia d’amore in tutte le sue forme e l’altra al racconto. Saranno legate ad egli eventi enogastronomici e a dei reading di lettura, promossi per incoraggiare a scrivere leggere e raccontarsi.

3) Siete promotori anche di iniziative che coniugano arte e scrittura, tra cui il Concorso Cosimo De Medici. Di che si tratta?

​Il Concorso Cosimo I°​ De Medici non è solo un Premio Internazionale, ma una vera e propria scommessa: portare a Prato la Cultura. Nonostante il territorio vanti numerose ville e tenute dei Medici, sia sede del castello dell’Imperatore Federico II e nonostante abbia dato i natali al Malaparte e ospitato Gabriele D’Annunzio (che si è formato scolasticamente in questa città), la cultura è latente.

Molto spazio, contrariamente a ciò è dato alle fiere agricole e ai mercatini. Quindi ben venga un importante concorso aperto a tutti, con una sezione gratuita dedicata ai ragazzi delle scuole.

Oltre per la poesia e per il racconto si può concorrere per la sezione grafica (foto, immagini, disegni…) e per la sezione booktrailers. Il bando e i moduli di partecipazione i lettori possono trovarli qui.

United Artists Edizioni4) Secondo voi, i social e le presentazioni in loco possono convivere come strategie vincenti, oppure è bene promuoversi su strade diverse, usando solo uno o solo l’altro?

​Siamo nell’epoca della multimedialità. Sarebbe ingenuo pensare di fare affidamento solo su un mezzo di divulgazione per promuoversi. E in questo campo bisogna essere dei veri “artisti” del marketing inventandosi sempre nuove cose facendo interagire tra loro settori merceologici, artistici, culturali e mezzi di com​unicazione di massa.

5) Da editore, quale consiglio si sente di dare agli autori esordienti (magari c’è qualcuno all’ascolto che vorrebbe pubblicare con voi…)?

​Di volare basso e di non avere pretese e aspettative enormi, soprattutto nella fase iniziale. Neanche Dante Alighieri ​all’inizio era DANTE ALIGHIERI. Inoltre mi sento di suggerire loro di non confidare troppo sulle autopubblicazioni: queste forme di stampa non sono veri libri. Per pubblicare bisogna essere degli EDITORI. Il self publishing è solo una trappoletta commerciale. Inoltre si dovrebbero guardare con cautela le pubblicazioni on line: i dati sono spesso falsati e le 650 o mille copie e-book scaricate potrebbero essere 65, se non addirittura 6 (molto spesso scaricate dall’autore stesso).
Siamo in Italia e il settore editoriale è “maledetto”. Non è pensabile di poter stampare gratis: chi ve lo promette vi sta vendendo l’aria.

6) Siete stati ospiti alla scorsa edizione del Firenze Libro Aperto. Cosa ne pensate delle fiere come opportunità di promozione?

​Le Fiere, soprattutto per l’editoria indipendente, non sono una grande opportunità di promozione commerciale, e purtroppo gli organizzatori ci lucrano troppo. Vero è che ti danno visibilità e sono un’ottima opportunità per incontrare autori, scrittori, critici, politici; diciamo che le Fiere e i Festival del libro servo crearsi nuove reti di conoscenze e farsi una “reputazione”…​



Condividi ;)

ABOUT THE AUTHOR

La Redazione

La Redazione scova le migliori notizie da scrivere sul Magazine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930