Cookie Law, come organizzarsi

cookie law

La Cookie Law è sbarcata con prepotenza anche nel Bel Paese. Domani sarebbe l’ultimo termine utile per mettere i propri siti in regola, ma la confusione regna sovrana. Ecco quel poco che ho capito e gli articoli che reputo migliori sull’argomento.

Ma cos’è ‘sta roba?

Questa è stata la mia prima reazione nel sapere le improvvise direttive del Garante. Benché le prime leggi in materia sembrerebbero essere scattate nel Novembre 2014 (e nessun organo di stampa se ne occupa, ancora oggi…), per chi opera nel Web è stato un incubo.

Allora, a quello che ho capito, ogni sito crea dei cookie, che sono necessari per lo svolgimento delle varie attività online. I cookie si dividono in:

  • Tecnici. Servono a monitorare i parametri di base;
  • Di profilazione. Servono a registrare le scelte degli utenti, per proporre pubblicità ad hoc;
  • Di terze parti. Sono di altri siti e tu li inserisci come codice sul tuo sito (video, ecc.).

Ripeto, così l’ho capita io, lascio in fondo al post tutte le specifiche da persone che ne sanno più di me. Ora, se usi i cookie di profilazione devi al Garante 150 Euro di spese di segreteria per consegnare una dichiarazione online, dove dici che li hai.

Per gli altri cookie, l’utente ti deve dare il consenso (e qui tutti con il bannerone e l’informativa da mezzo chilo, che nessuno leggerà). A questo punto, ci sono due correnti di pensiero:

  • Devi bloccare tutto finché questo consenso non ce l’hai;
  • Sei solo tenuto ad avvisare.

Il dibattito sui vari aspetti della legge si accende, perché la legge è incomprensibile (e io che non riesco a capire un testo scritto è raro, ragazzi) e l’unica certezza è che IL 2 GIUGNO SCATTANO MULTE A 4 ZERI.

Cosa ho fatto io

Premesso che ci sono tante aziende che hanno promosso dei plugin a pagamento e delle policy ad hoc, io ho puntato sul gratis, votandomi a San Cribbio se dovessero chiudere Il Piacere di Scrivere e gli altri miei canali. Ho usato i plugin Italy Cookie Choice e Third Party Cookie, impostandoli come segue.

italy cookie choice display2

L’utente che naviga sui miei blog o accetta i cookie, o vede le cose bloccate. So che ci sono altre alternative e situazioni complicate (come chi sta su WordPress.com/org), ma purtroppo non vi posso consigliare che con il buonsenso, dato che sono ignorante dal punto di vista codice e normativa.

Il supporto dei Fatti di cookies

Meglio del numero del call center del Garante è stato il gruppo Fatti Di Cookies, che ringrazio sentitamente. Il gruppo, costituito da SEO, copy e webmasters, si è unito per risolvere la complessa vicenda della Cookie Law, gestendo anche una campagna su Change.org, per chiedere al Garante almeno più tempo e sanzioni meno severe per mettersi in regola. Il gruppo è su Facebook.

Link Utili

Ribadendo la mia ignoranza, vi lascio gli articoli migliori che ho visto online sull’argomento.

Online ce ne sono tantissimi, vi ho dato solo alcuni che mi sono capitati davanti e che ritengo essere abbastanza esaustivi. Detto questo, “buona” Cookie Law!

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: