AAA. Casa editrice cerca autori NEP Editore

casa editriceLa casa editrice Narrativa e Poesia cerca autori con l’iniziativa “Il nostro autore sei tu!”. Intervistiamo l’editore Alessandro Cocco per spiegarci il suo progetto editoriale.

L’iniziativa della casa editrice per cercare autori


1) Come nasce il vostro progetto editoriale?

NeP (= Narrativa e Poesia) nasce dalla scommessa di poter dar voce a tutti coloro che hanno un libro chiuso nel proprio cassetto e a volte neanche sanno di averlo.

2) Cosa significa scegliere di fondare una casa editrice in un Paese che non legge per definizione?
Per noi significa crederci ancora! Leggere è un diritto, un pregio, un valore e noi non vogliamo dimenticarlo.
Con il nostro lavoro tentiamo di non far perdere quei pochi lettori italiani che ancora ci sono e a cui vogliamo offrire un libro nuovo, diverso e a volte sconosciuto.

3) Come funziona l’iniziativa “Il nostro autore sei tu”? Si potrà comunque inviare il proprio libro successivamente?
Certo, “Il nostro autore sei tu” è un’iniziativa che con la ripresa dei lavoro dopo l’estate ha permesso a NeP di cercare nuove penne, perché crediamo che ognuno ha una storia da raccontare, la sua!
Ma la ricerca non si ferma a settembre, leggiamo manoscritti e li valutiamo durante tutto l’anno.

Alessandro Cocco, Editore di Narrativa e Poesia4) Perché un autore dovrebbe pagare alcuni dei vostri servizi per pubblicare con voi?

Capiamo benissimo il disappunto, la comprendo e non la biasimo. Purtroppo l’editoria sta vivendo un momento di crisi e di tagli che non permette all’editore, come imprenditore, un investimento a pieno rischio come vorrebbe.

So che potrebbe rispondermi “Allora perché dovrebbe investire l’autore su se stesso?”
Noi cerchiamo di instaurare con i nostri autori un rapporto trasparente e sincero, cerchiamo di andare incontro ad ogni esigenza e laddove ci sono particolari problematiche e l’opera vale, pubblichiamo assolutamente gratis.
Ciò che chiediamo è comprensione da entrambe le parti, non vogliamo passare per “truffatori” o “venditori scorretti” non ci appartiene.

La pubblicazione è gratuita, il rimborso che chiediamo è per particolari servizi quali editing, correzione, impaginazione che sono le mere spese “vive” per la fase di start-up del libro. Questo anche perché, come scelta, lavoriamo con professionisti e non ragazzi sfruttati o sottopagati.

5) Quali sono i generi letterari che pubblicate di più?

Il nostro catalogo è vario, di certo si annoverano numerosi romanzi e raccolte di poesia, ma questo non deve far desistere autori di altri generi.

6) Cosa pensate del fenomeno e-book?

Di fondo lo appoggiamo vivamente, non crediamo sia una minaccia in quanto il piacere del libro cartaceo non sarà sostituito dalla scorrevolezza e comodità di un e-reader; sono due filosofie diverse di lettura che tentiamo di intraprendere: alcuni dei nostri libri hanno infatti entrambe le versioni e alcuni titoli sono addirittura scaricabili gratuitamente dal nostro sito per volontà sia dell’editore che dell’autore.

7) Quanto conta la promozione editoriale nel vostro lavoro?
La promozione è il momento cardine della vita di un libro, ma è anche il più difficile e oscuro.
Noi siamo una casa editrice on-demand, non ci affidiamo a distributori esterni, ma ci auto-distribuiamo proprio per abbattere i costi della casa editrice e dell’autore; grazie agli accordi presi con il corriere riusciamo ad essere presenti e a soddisfare le richieste nazionali e internazionali.

Siamo presenti sui principali social network attraverso i quali viene fatta una ricca e massiccia promozione: Facebook (quasi 5000 contatti), Twitter, il blog…

La vera promozione, infatti, avviene tramite il passaparola fra un nostro autore e uno che vorrebbe esserlo; grazie ai social network spesso ci rendiamo conto di commenti, post in cui “Parlano di noi”, ci si informa, si indaga e questo non può che farci piacere. Solitamente chi ci sceglie sa già tanto di noi.

Il nostro sito web è la nostra principale vetrina attraverso la quale è possibile anche acquistare direttamente l’opera in versione cartacea o digitale grazie alla piattaforma di e-commerce.

Ovviamente abbiamo una rete di librerie fiduciarie nelle fondamentali città italiane, ma la vera vendita è on-line tramite gli store: Ibs, Amazon, Webster, Feltrinelli.it, Deastore, Mailtrade e Unilibro.

Altro momento cardine di una buona promozione è la presentazione: incentiviamo sempre i nostri autori ad organizzarne più di una, di solito ne offriamo una organizzata totalmente da noi sul territorio romano e per le altre cerchiamo di essere il più presente possibile.

8) Cosa ne pensate del Piacere di Scrivere?
Il Piacere di Scrivere è uno spazio dove l’amore per la scrittura diventa condivisione, ogni autore ha voce per poter esprimere la propria penna e ricevere consigli per migliorarsi. Il mondo dell’editoria è una giungla, il Piacere di Scrivere riesce a dare qualche sentiero per orientarsi.

Interpretando il titolo, Il piacere di scrivere è un atto di generosità dell’autore verso il lettore, chi pensa di avere qualcosa da dire tramite un racconto, un romanzo o una poesia deve farlo.

9) Dove vi può trovare un autore?

Principale biglietto da visita è il nostro sito: www.narrativaepoesia.com; a ruota seguono i social network di cui Facebook ne è sovrano(Facebook e Twitter, cercando NarrativaePoesia Editore) e il nostro blog.
Per qualsiasi informazione basterà inviare una e-mail a info@narrativaepoesia.com.

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: