“Ascoltavo le maree” di Guido Mattioni

[table id=3 /]

“Ascoltavo le maree” di Guido Mattioni: due chiavi di lettura per interpretare questo libro apparso sui maggiori media tradizionali.

Come si fa un buon blog tour: “Ascoltavo le maree” case study

“Ascoltavo le maree” può essere un esempio da portare nelle cattedre universitarie per come il testo si sia diffuso online, sfruttando prima le piattaforme meno conosciute, poi i grandi media tradizionali italiani. Una strategia di marketing davvero encomiabile, basata sul fatto che il testo (auto-pubblicato prima in e-book, poi grazie a questa macchina comunicativa passato alla pubblicazione con la Ink Edizioni) in America venga studiato tra i testi di letteratura italiana, mentre in Italia “sembrava” essere passato sottotono. Guido Mattioni è così apparso un po’ dappertutto, persino su Rai Letteratura.
ascoltavo le maree intervista su Rai letteratura
Cosa possiamo imparare dall’esperienza di ex giornalista di Guido Mattioni?
E’ importante dare un messaggio al proprio libro. Si pubblicano migliaia di libri e i media puntano alla notizia spettacolare: è importante, quindi, non tanto avere un libro tra le mani, ma soprattutto farlo conoscere con un messaggio convincente che attragga un pubblico distratto.
Investite in un serio blog tour. Investire nel proprio libro non significa pubblicare a pagamento. Significa fare di tutto per dare risonanza al libro con un blog tour di livello. Si parte dai piccoli blog, avendo cura che i post non creino contenuto duplicato.
Aprite ai social. “Ascoltavo le maree” è sia su Facebook che su Twitter a disposizione dei lettori, per ottenere recensioni direttamente da parte del pubblico.
ascoltavo le maree autore

La pagella per “Ascoltavo le maree” di Guido Mattioni

[table id=3 /]
coverGiudizio dei lettori online 10.Non poteva essere diversamente, dato che la migliore critica giornalistica ha parlato di “Ascoltavo le maree”.

Introspezione dei personaggi 8. I sentimenti e l’anima dei personaggi si tocca: tutto il libro può essere considerato come un flusso di coscienza, dove tutto ruota intorno alla moglie del protagonista, Nina, morta e “reincarnata” nella città di Savannah. In questo percorso, i personaggi di contorno sono visti in prospettiva, quasi sussurrando, ma la loro presenza è vitale.

Grafica 7. La copertina dell’e-book auto-pubblicato e poi della versione cartacea della Ink Edizioni rende l’idea delle maree, anche se avremmo voluto vedere il personaggio di sfondo affacciato al balcone che ascolta…

Trama 6.Il flusso di coscienza deve essere una tecnica da usare nei momenti strategici, non la base per un intero libro. Ridotta in soldoni, la trama è il viaggio del protagonista che cerca di trovare se stesso dopo la perdita della moglie trovando casa nella città americana di Savannah. Seguono 506 pagine di ritratti e di ricordi, di passeggiate riflessive e di emozioni velate. Sia la tecnica utilizzata che i ruoli dei personaggi sono ottimi, ma forse ci voleva un po’ di fantasia in più per dare alla trama oltre al semplice realismo qualcosa in più.

Frasi cult di “Ascoltavo le maree”

“È vero, questa città è intimamente diversa rispetto al resto dell’America, così diversa che quando mi chiedono di descriverla ricorro ad aggettivi che non mi sognerei mai di attribuire a un luogo, ma unicamente a una persona” (p. 136, capitolo “”ufficiosamente” è più di un avverbio”)

Insomma, a volte può capitare di non riuscire a riconoscere se stessi anche per via di cose così, incredibilmente banali. (p. 397, capitolo “Strilli, sorrisi e pancakes”)

“Quel viaggio, quella fuga, quella vita altrove non le avevo sognate insomma tutte in una notte (…) Era stato così che in fondo ero riuscito a sopravvivere. Perché senza più una vita vera, avevo finito per inventarmene un’altra, (…)”(pag.496-497, ultimo capitolo).

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: