App & E-book: intervista a Inspired Digital Publishing

Inspired_Logo

Oggi intervistiamo una realtà nata nel Web che ha incontrato, per caso e con passione, il mondo dell’editoria.

Tra Apps & E-books

app e ebook1) Inspired Digital Publishing, gente ispirata… Come nasce in voi la “vocazione editoriale”, visto che le vostre radici sono legate alla programmazione e al web marketing?

Inspired Digital Publishing nasce, effettivamente, come software house specializzata nello sviluppo di contenuti digitali come app, eBook, libri digitali, game 2d, web site ottimizzati anche per i dispositivi di nuova generazione (smartphone e tablet) e si rivolge principalmente ad aziende, editori e privati.

Durante il corso dell’ultimo anno abbiamo avuto il piacere di confrontarci sul tema editoriale con diversi clienti e scrittori, che si sono spesso lamentati della qualità della conversione in eBook dei loro libri o della totale mancanza di pubblicazione da parte dell’editore di una versione digitale. La domanda più frequente che ci è stata posta durante queste discussioni è stata: “Considerando che già sviluppate libri digitali, potete pubblicare il mio?”

La nostra proposta editoriale nasce proprio in risposta a questa domanda cercando di mettere a disposizione degli scrittori una valida alternativa a chi vuole pubblicare il proprio libro sui supporti digitali a costo zero.

2) Facciamo chiarezza su quelle che sono le vostre attività online, in particolare sulla differenza di approccio tra i servizi di self-publishing e la vostra realtà come casa editrice digitale. Prima di tutto, come riuscite a conciliare entrambe le cose e in quali modalità deve rivolgersi l’autore per collaborare con voi.

Il settore dell’editoria digitale è sempre stato fra i nostri interessi principali. Sin dall’inizio abbiamo proposto agli editori un servizio di sviluppo e conversione dei libri in digitale con relativa pubblicazione sugli store. Il ramo “casa editrice” si è incastrato alla perfezione fra i nostri servizi completando la nostra proposta editoriale.

app ed ebook

Gli editori possono comunque continuare a contattarci per avvalersi delle nostre capacità di sviluppatori nella progettazione, creazione e pubblicazione di un libro digitale. Allo stesso modo anche gli scrittori possono contattarci scegliendo ora fra due proposte che abbiamo confezionato per loro:

Pubblicare con la nostra casa editrice a costo zero. L’autore può mandare una mail a  con allegata una biografia, la sinossi ed i primi due capitoli del libro. Il nostro staff effettua una prima valutazione per capire se l’opera può essere pubblicata

Non abbiamo limitazioni di genere o categorie, ma cerchiamo opere originali che sappiano catturare e coinvolgere il lettore. L’autore ovviamente riceve una percentuale sugli utili.

– Farsi aiutare in una pubblicazione self-publishing. In questo caso l’autore ci contatta per colmare alcune lacune nello sviluppo digitale, nella grafica o nella pubblicazione del manoscritto. Mettiamo a sua disposizione la nostra competenza con una proposta mirata sulle sue richieste. Non marchiamo l’opera con il nostro logo e non chiediamo percentuali sugli utili.

3) Recentemente, avete completamente rivoluzionato il vostro approccio nell’universo social: oltre ad avvalervi di esperti, quali sono state le vostre priorità in questo processo?

app ed ebooks
Da sempre crediamo che i social, se usati nel corretto modo, possano essere un ottimo strumento per raggiungere utenti, potenziali clienti, responsabili marketing di aziende, ecc.

E’ per questo che negli ultimi mesi abbiamo deciso di passare ad una gestione più professionale di queste piattaforme, ingaggiando dei consulenti esperti nella comunicazione digitale che, dopo un’analisi approfondita delle necessità e richieste delle comunità, hanno cominciato a sviluppare un piano editoriale mirato.

La nostra priorità è creare una comunità forte offrendo contenuti testuali e multimediali interessanti, spronandola ad interagire in maniera attiva ai post.

4) Sempre di più si parla della spinta verso il Mobile: perché un’azienda dovrebbe pensare di utilizzare lo strumento App e quali sono le vostre richieste prima di mettervi al lavoro?

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad una vera rivoluzione del settore mobile cominciata con l’avvento degli smartphone ed ampliata con l’introduzione dei tablet. Il cellulare, che prima veniva utilizzato solo per telefonare e mandare sms, ora ha assunto un ruolo fondamentale, trasformandosi in una piattaforma a 360°.

app ed ebooks

I tablet, dal canto loro, sono riusciti a ritagliarsi una buona fetta del settore mobile rendendo semplici e comode tutte una serie di necessità che prima erano complesse o relegate all’uso di un computer. La semplicità e la diffusione di queste piattaforme rendono le App lo strumento migliore per far conoscere agli utenti prodotti, proposte, idee e progetti di un marchio aziendale.

Quando veniamo contattati per lo sviluppo di una app, come primo step valutiamo l’idea, le sue potenzialità e la concreta realizzazione. Sin dall’inizio cerchiamo di instaurare un rapporto di collaborazione con il cliente consigliandolo, offrendo soluzioni, sviluppando eventuali slide dimostrative o demo. Crediamo che essere una parte attiva e propositiva durante la fase di progettazione permetta di ottenere prodotti migliori.

5) Come si realizza un libro digitale e quale possono essere, secondo voi, le maggiori opportunità di mercato per gli Enhanced e-book?

app ed ebooks

La prima fase è analizzare bene il prodotto che si vuole realizzare per scegliere il migliore formato di sviluppo. Un eBook ad esempio è ottimo per la narrativa classica di tutti i generi grazie alla sua versatilità che gli permette di adattare il testo a qualsiasi piattaforma di lettura (tablet, e-reader, smartphone).

Gli Enhanced eBook o eBook arricchiti entrano in gioco quando il progetto del libro digitale oltre al testo comprende anche tutta una serie di approfondimenti come immagini, video, tracce audio oppure necessita di particolari interazioni come gallery, esercizi, presentazioni o giochi.

L’Enhanced eBook è perfetto per lo sviluppo di testi scolastici, libri illustrati, manuali tecnici, guide e ricettari.

6) La disavventura più assurda che avete avuto con gli autori esordienti o con i clienti…

Non abbiamo una gran quantità di aneddoti da raccontare, essendo la nostra un’azienda relativamente giovane. Però abbiamo avuto richieste piuttosto bizzarre, questo sì. Una volta siamo stati contattati da un privato per lo sviluppo di una app abbastanza complessa.

Dopo alcune telefonate e scambio di mail, in cui abbiamo valutato la fattibilità del progetto e risolto i problemi tecnici, abbiamo allestito ed inoltrato il preventivo. Dopo qualche minuto veniamo contattati telefonicamente dal cliente che, contento di poter cominciare lo sviluppo, ci chiede di chiarirgli soltanto un dubbio sul preventivo dicendo: “Ma l’importo lo devo pagare io?”.

Ovviamente gli rispondiamo che, essendo noi sviluppatori e non finanziatori, era la prassi essere ingaggiati per i progetti. Lui comincia a ridere in maniera simpatica dicendo: “Non devo dare soldi io a voi. Siete voi che li dovete dare a me per le vendite dell’app”.

7) Cosa ci aspetta (a vostro parere) nel 2015, sia dal punto di vista del Web sia da quello editoriale.

Osservando anche le recenti statistiche pubblicate nel 2014 e le proiezioni per il 2015 avremo sicuramente un aumento nel settore mobile di smartphone e tablet che faranno da traino ad una costante crescita dei contenuti digitali quali app e libri. L’Italia, in particolare, non avendo ancora attinto pienamente ad un mercato con ampi margini di crescita, avrà sicuramente un beneficio da questa spinta.

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: