Amazon Ads: pubblicità su Kindle Direct Publishing anche in Italia?

amazon kdp ads

Probabilmente molti autori di self-publishing presenti sulla piattaforma di Amazon, Kindle Direct Publishing, negli ultimi giorni hanno ricevuto una newsletter che ha acceso il loro interesse, l’oggetto recitava: Introducing eBook Ads for KDP authors.

Una novità sicuramente molto allettante per tutti gli autori indipendenti che lottano ogni giorno per ottenere un po’ di visibilità nell’infinito mare di letteratura che dimora su Amazon.

Ma è veramente così interessante?

I do not speak Italian

Prima di tutto, almeno per ora bisogna calmare gli entusiasmi: Amazon Marketing Service è effettivamente aperto anche agli autori italiani, ma è possibile pubblicizzare il proprio libro solo su Amazon.com, sarebbe a dire il sito americano, e uno dei requisiti che l’ebook deve soddisfare è essere scritto in lingua inglese.

Quindi no, le Amazon Ads per ebook non sono ancora effettivamente sbarcate nel nostro paese ma il fatto che il colosso dell’ecommerce si sia scomodato ad avvisarci che queste Ads esistono e sono a nostra disposizione può fare ben sperare per il futuro.

Soldi facili?

Anche qui è bene ricordare che quando si parla di letteratura e di narrativa in particolare i soldi facili non esistono.

Il processo per pubblicare un Amazon Ads in linea teorica è semplice:

  • si sceglie l’ebook da pubblicizzare
  • si individuano dei criteri con cui mostrare l’annuncio, che possono essere:
    • interessi o generi letterari che l’utente ama
    • specifiche parole chiave e stringhe di ricerca dell’utente
    • titoli specifici, simili per genere e contenuto all’ebook che vogliamo pubblicizzare
  • si sceglie il budget massimo che si vuole spendere in totale per la campagna e il costo per click che si intende pagare in media
  • la nostra pubblicità viene quindi resa visibile da Amazon nel giro di qualche ora sulla base delle selezioni impostate in diversi luoghi:
    • pagine di ricerca per genere o interesse generico (es. thriller)
    • pagine di ricerca per parole chiave o stringhe specifiche
    • pagine di ebook come suggerimenti di libri correlati a quello che l’utente sta visualizzando

Tutto molto facile no? Il problema, come sempre quando si parla di pubblicità e marketing, è che per guadagnare più di quanto si spende è necessario avere le competenze di marketing editoriale necessarie per scrivere un testo pubblicitario che attiri l’utente, scegliere il target giusto a cui presentare la pubblicità, creare una pagina prodotto che sia in grado di convincere l’utente ad acquistare.

Occasione o sfida impossibile?

In realtà le Amazon Ads sono una grande possibilità per almeno 3 motivi:

  • Pubblicità in target. Pubblicando un annuncio sul Kindle Store il target è sicuramente composto non solo di lettori, ma anche di lettori che stanno cercando qualcosa di nuovo da leggere. Cioè contrariamente agli annunci su altri siti, le persone che vedono l’annuncio hanno già in mente di comprare.
  • Pubblicità site-on-site. Questo termine tecnico si usa per identificare una pubblicità che reindirizza a un’altra pagina dello stesso sito. Convincere all’utente a cliccare su un annuncio simile è più facile perché non distoglie l’attenzione dalla sua attività, la indirizza solo su un altro argomento.
  • Basso costo. Come tutti i nuovi mezzi di pubblicità, le Amazon Ads hanno ancora poca competitività e quindi un costo piuttosto basso. E questo varrà ancora di più quando sbarcheranno nel mercato in lingua italiana, che sarà territorio “vergine”!
  • Dati di conversione. Amazon Marketing Services mette a disposizione diversi dati, tra cui anche il tasso di conversione della pagina prodotto del libro pubblicizzato: questo dato serve a capire quanto questa pagina è ben strutturata per convincere l’utente a comprare e può aiutare l’autore a migliorarla.

Oltre a tutto ciò, il fatto che Amazon si sia disturbato ad avvisare gli utenti italiani che Amazon Marketing Services sta arrivando in Italia è un’ottima notizia per gli autori indipendenti del Bel Paese.

Infatti, questo annuncio da il tempo agli autori nostrani che siano davvero decisi a sfruttare questa nuova possibilità di prepararsi: ovvero di cominciare sin da ora a leggere, imparare tutto il necessario e sperimentare con altri strumenti simili.

Condividi ;)

ABOUT THE AUTHOR

Copywriter per professione, scrittrice per passione, innamorata di fantasy e horror e strenua sostenitrice del self-publishing. Sono testarda e un po' megalomane. Attualmente la mia principale occupazione è convincere il mondo che il self-publishing è il futuro dell'editoria. Il resto sono hobby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031