Agata di Notte di Matteo Antonio Rubino

agata di notteAgata è una ragazza prigioniera delle sue abitudini e dei limiti della sua quotidianità che viene travolta da un piccolo mistero. Un messaggio anonimo nella sua cassetta delle lettere ed il mittente che improvvisamente scompare nel silenzio; Agata, abituata a mettere tutto al giusto posto, resta spaesata ad attendere una prossima mossa che non arriva ed è costretta a diventare, lei, cacciatrice del suo “persecutore”. Un’avventura reale e multimediale, in cui Agata scopre l’ipocrisia e l’inutilità della realtà che ha costruito e dell’esistenza che conduce; impara a vivere di notte, perché la notte diventa lo spazio in cui ritrova sé stessa. I sogni diventano le guide ed i segnali che la aiutano a scoprirsi; comincia a seguire un filo portatole dal passato ed impara a sciogliersi dagli schemi che la condizionano. Impara giorno dopo giorno ad abbattere il castello di cartapesta di cui è prigioniera, finché finalmente trova una traccia e scopre dove aveva nascosto e dimenticato la capacità di amare. Distrugge la sua realtà, pezzo a pezzo, con metodo e razionalità, ma anche – per la prima volta – con passione ed improvvisazione; trova nell’imperfezione la perfezione e trova nella fine il motivo dell’inizio. È il romanzo della rinascita di una giovane “fenice” alla moda, tutta freddezza, raziocino e calcolo, che dalle ceneri riemerge femmina e non più solo donna. Diventa libera e scopre come essere felice, dentro una vita nuova che si fonda sulle sue decisioni, sulle sue scelte e non più su sull’inerzia dei suoi doveri. È un romanzo sul cambiamento vero nell’epoca della socialità virtuale, un esempio del coraggio a ricominciare quando ogni scelta sembra impossibile.

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: