Boomstick: la nomination del Piacere di Scrivere

7 blog letterari da seguire

Il Piacere di Scrivere è stato nominato da tre blog letterari nell’ambito dell’iniziativa Boomstick, perciò onorato (come direbbe Il Capitano), il blog passa a elencare 7 blog letterari da consigliare.

Premessa doverosa

Siccome ho avuto problemi gli anni passati con le classifiche, chi non è stato nominato approfitti dell’occasione in due maniere:

  1. Facendosene una ragione;
  2. Approfittando per farmi conoscere meglio il suo mondo, sono sempre incline alle novità (soprattutto con le nuove iniziative in arrivo).

Regolamento ufficiale del Boomstick Awards 2015

[Sezione copi-incollata per regolamento]

“Cos’è il Boomstick? È il bastone di tuono di Ash ne L’Armata delle Tenebre. Una doppietta Remington, canne d’acciaio blu cobalto, grilletto sensibilissimo. Magazzini S-Mart, i migliori d’America.

Perché un Boomstick?Perché il blog è il nostro Bastone di Tuono!
Come si assegna il Boomstick? Niente di più facile: dal momento che in giro è un florilegio di premi zuccherosi per finti buoni (o buonisti) & diplomatici, il Boomstick Award viene assegnato non per meriti, ma per pretesti.
O scuse, se preferite. Nessuna ipocrisia, dunque. E ricordate, il Boomstick non ha alcun valore, eccetto quello che voi attribuite a esso.”

“Per conferirlo, è assolutamente necessario seguire queste semplici e inviolabili regole:1 – i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore. 2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione. 3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto. 4 – è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come Hell le ha concepite”

a) il premio può essere assegnato dai sette vincitori ad altrettanti blogger meritevoli, contribuendo a creare, come tutti gli anni, una delle più gigantesche catene di sant’antonio che la storia di internet ricordi b) premio e banner sono creazione di Hell, che quindi è giusto citare negli articoli relativi c) il Boomstick è un premio cazzuto. Se l’avete vinto non siete di sicuro delle mezze cartucce, ma… se non rispetterete le 4 semplici regole che lo caratterizzano, allora mezze cartucce diventerete e vi beccherete d’ufficio, in quanto tali, il celeberrimo Bitch Please Award.

Le anime prave del Piacere di Scrivere

Premio rivelazione per l’anno 2015 a Il Momento di Scrivere. Giuseppe Monea e co. hanno costituito in un anno un blog dove si respira un acceso rinnovamento, tra concorsi (propri e segnalazioni), recensioni, ma anche collaborazioni con realtà editoriali e how to. Nessuno avrebbe scommesso un Euro all’inizio di questa avventura e ora, qualcuno rosica sul Dott. Scrivago. Unica pecca: “Prima o poi arriva per tutti il Momento di Scrivere”. Gli amanti del gotico e dei morti ringraziano.

Premio Copywriter necessaria a Roberta Zanella. Mi sembra che questa sia la seconda/terna nomination per Roberta, comunque tra esercizi di scrittura e irriverenza che non fa una piega, La RobyCopy non smette mai di sorprendere.

Premio “Così si dovrebbe scrivere” a I Dolori di Una Giovane Libraria. Disavventure dello scrittore comune, accompagnate però da profonde riflessioni sul mondo letterario e da esaustivi confronti. Bello, bello, bello.

Premio “Io sono oscura, se vi pare” ad Alessia Savi. Passione letteraria + sapiente uso delle immagini + racconti da brivido fanno di Alessia Savi.com e di Starrify due blog certamente da seguire (nomination o no).

Premio “Credendo Vides” a Momo Kuro e Momolandia. Si può vivere nel proprio mondo? Sì, e lo si può trasformare anche in un piccolo lavoro. Avevo intervistato tempo fa la Momosa e vi auguro di sentire presto la sua allegria.

Premio “Chi non risica, non rosica” a Renato Mite. Se volete capire come sfruttare al meglio Goodreads e attirare recensioni, passate dal suo blog e gioite del suo lavoro con Aptosis.

Premio “La Storia, che storia!” a Cristina Cavaliere, che è riuscita a creare il giusto connubio tra passione letteraria e passione letteraria.

PS. Ricordatevi di quel genio di Sam Bruno, quella ci farà delle belle sorprese nel tempo.

Momento: ma perché?

Allora, io sono andata a guardare le nomination che mi avete fatto e mi sono sentita come Leonardo Di Caprio agli Oscar. Premesso che spavento le ggenti (e ancora…), io mi auguro di sapervi dare molto di più della sorniona aria da studiosa sensei medioevale. Quindi, mi permetto (visto che ai concorsi non ne azzecco mai una) di affibbiarmi il Premio “Ma perché?” in chiave lollistica.

Alla prossima e buon Boomstick Award 2015!

image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: