Best-author self vende 150000 copie su Amazon

150000 copie vendute su amazon

150000 copie vendute su amazonSi tratta dello strabiliante risultato ottenuto da Cath Quinn lo scorso anno, utilizzando la piattaforma di Amazon sia per la vendita dell’e-book negli Stati Uniti che nel Regno Unito. La conferma arriva oggi dal Guardian e dai maggiori siti internazionali che si occupano di editoria. Il testo si chiama “The Thief Taker” ed è un thriller ad ambientazione storica.

Amazon per il self-publishing conviene?

Pare di sì, a guardare ai risultati all’estero. L’agente di Quinn ha messo all’asta il secondo libro, che è stato vinto da Amazon. Il caso Quinn non è però l’unico: anche William Lashner, autore del libro “The Barkeep”, disponibile solo su Kindle, è stato primo nella ricerca condotta dal Digital Book World per la grafica ed è stato recentemente superato solo da altri tre titoli sempre targati Amazon.

Come mai Amazon è così apprezzato dagli autori esteri e dai loro agenti? Si tratta di una semplice questione di diritti d’autore. Per ogni e-book venduto, l’autore di Amazon guadagna il 70% sul prezzo di copertina e la possibilità di essere promosso potenzialmente in tutto il mondo. Se poi l’autore scrive in inglese (quindi non necessita di traduzione), trova un mercato sicuramente più recettivo rispetto a quello nostrano.

self publishing

Hugh Howey ha condotto una seconda ricerca su un campione di autori auto-pubblicati, chiedendo i motivi di questa scelta: oltre ai diritti d’autore, è la capacità di fare marketing (che Amazon applica praticamente a tutto) a fare il resto. Sul totale dei bestseller venduti tra gli Stati Uniti e il Regno Unito, Amazon riesce a “scovare” solo il 4% degli autori best-seller.

Quando li trova, però, riesce a guadagnare il 15% della torta e, se il testo rientra nelle classifiche internazionali tra i primi cinque, le vendite passano al 34% al giorno, da moltiplicare per il 70% di diritto d’autore che va direttamente nelle tasche di chi scrive. Mal di testa per tanti numeri? Pensa solo che Quinn ha preso il 70% di 150000 copie vendute su Amazon.

amazon
Photocredit: Docsearls

Tu come usi Amazon?

Amazon è sicuramente un canale molto potente, ma è anche vero che non tutti hanno le capacità per creare un buon romanzo e di creare una seria strategia di personal branding… Tu quale piattaforma usi per leggere o per pubblicare i tuoi libri? La discussione continua su Google Plus.


image_pdfimage_print

ABOUT THE AUTHOR

Annarita Faggioni

Founder e direttrice del progetto Il Piacere di Scrivere, copywriter e scrittrice.

4 comments on “Best-author self vende 150000 copie su Amazon”

  1. SAM.B

    Tempo fa, Joseph Konrath aveva scritto una serie di consigli per gli autori indipendenti.
    Uno di questi è quello di sfruttare al meglio Author Central per creare la propria pagina autore. AC è un servizio gratuito che da una parte consente all’autore di promuovere i propri libri, raggiungere più lettori e organizzare la propria vetrina nel migliore dei modi; e che dall’altra permette al lettore di essere sempre aggiornato su biografia, titoli e offerte dei suoi autori preferiti. E qualsiasi aggiornamento l’autore apporti alla propria pagina (dall’inserimento di un nuovo romanzo a un’offerta speciale), questo sarà immediatamente condiviso su Kindle.
    Io non vendo su Amazon (non ancora! ^^), quindi non so se AC sia disponibile anche su Amazon.it, oltre che su Amazon.co.uk… Approfitto dei tuoi commenti per chiedere agli scrittori che passeranno da queste parti: siete presenti nel catalogo Amazon.it? Author Central è disponibile? Che ve ne pare? 😉

  2. AnnaritaFaggioni
    AnnaritaFaggioni

    Ottimo tool che non conoscevo!!! Grazie cara.

    • SAM.B

      Figurati 😉
      Le sto studiando tutte, per riuscire a presentarmi su Amazon come si deve. E Author Central è una risorsa da sfruttare. Se è presente anche su Amazon.it, magari potrebbe fare un grammo di differenza. Chissà!

      • AnnaritaFaggioni
        AnnaritaFaggioni

        No, ma seriamente, Lulu lo fa già identico e preciso come pagina autore. Author Central è oggi uno spietato concorrente di tutti i siti che fanno pagine autore basate semplicemente su biografia e libri pubblicati (perché si indicizza meglio) e, se Amazon volesse, potrebbe implementare il rel=author per potenziare lo strumento. Staremo a vedere.

Commenta

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: